VERDI: UN GOLOSO RAFFINATO

Era un grande amante della cucina, Giuseppe Verdi.

Figlio di un locandiere di Roncole – Busseto (tra Parma e Piacenza), nel 1851, gia´ famoso, si trasferi’ in una grande casa di Sant’ Agata occupandosi in prima persona di allevamento e viticoltura.

“Il Verdi non è goloso, ma raffinato; la sua tavola è veramente amichevole, cioè magnifica e sapiente: la cucina di Sant’Agata meriterebbe l’onore delle scene, tanto è pittoresca nella sua grandezza e varia nel suo aspetto di officina d’alta alchimia pantagruelica.”

Giuseppe Giacosa 1889

Per sapere di piu’ sulla passione di Verdi con la cucina, puoi leggere qui: VERDI A TAVOLAGUSTI E PASSIONI DEL MAESTRO;


OPERA DIDATTIZZATA PER STUDENTI DI ITALIANO LS/L2


ALCUNI ESERCIZI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...