Mina, dar voce alla pasta

Arroccata da mezzo secolo in un disdegnoso ed elegante riserbo Mina é una dei pochi “famosi” che non ci ha inflitto il suo libro di ricette. Ma ha continuato a cantare. Due ragioni per esserle grati.

Cosa ci fa, dunque, sulle nostre pagine di “storiaincucina”?

Una ragione per parlare di Mina e di cibo c’e’, e anche ottima. Prima di sparire dalla vita pubblica infatti, fu indimenticabile -e non dimenticata- testimonial di Barilla.

Mina fu il volto immagine dell’ azienda dal 65 al 70. Leggendo la storia dei Carosello di quegli anni, e i nomi degli autori (mostri sacri della comunicazione italiana) viene un po’ da domandarsi se saremo mai all’ altezza, ma i tempi sono cambiati. Per esempio per il V ciclo di Carosello 1966 abbiamo:

  • Art Director: Mario Belli
  • Copywriter: Francesco Alberoni
  • Regia: Piero Gherardi
  • Direttore fotografia: Dario Di Palma
  • Tv Producer: Paolo Limiti

CAROSELLO BARILLA MINA -SONO COME TU MI VUOI

L’indimenticabile ritornello di “ta-ra-ta-ta-ta”, testo intollerabile per la sensibilitá moderna ma consonante con la fine degli anni Sessanta, l’immagine del “fumo blu” suggeriva e suggestionava certamente piú del codino commerciale. Quelli pero’ erano i “modi” di commercializzare i prodotti permessi dalla RAI.

VIDEO CAROSELLO MINA- BARILLA FUMO BLU PIERO GHERARDI

Ancora Gherardi. “Dove c’é Barilla c’e’ casa”, detto cosí, suona …indimenticabile? In realtá lo slogan di Barilla in quegli anni, era rivolto alle donne: ‘in te c’è una gran cuoca e Barilla la rivela‘.

CAROSELLO MINA- BARILLA UNA CASA IN CIMA AL MONDO

Quanto al presunto legame della cantante con lo storico proprietario, invece, non approfondiremo, non essendo questa una rubrica di gossip.


LA VOCE DELLE LASAGNE, 40 ANNI DOPO

Nel 2010, in un’ “era” pubblicitaria con tempi e regole completamente diverse, Mina tornó a prestare la sua voce a Barilla per una fortunata e breve serie di spot.

Per rivedere tutte le pubblicitá di Mina per Barilla, si puó consultare qui l’archivio storico


MATERIALI PER STUDENTI DI ITALIANO L2

Come va con le doppie? Questa breve attivitá basata su una famosa canzone di Mina ha come obiettivo di rafforzare la comprensione delle consonanti doppie nelle parole.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...